Pranayama e respirazione completa

Lo yoga è respiro

Uno dei pilastri del PRANAYAMA nello yoga, è la respirazione completa, che vede l’attivazione delle 3 fasi: addominale, toracica e clavicolare, portando il respiro alla sua massima ampiezza di movimento.

Spesso quando si parla di respirazione yoghica completa, si tende a pensare che la cintura addominale debba rimanere passiva e rilasciata durante l’intero atto respiratorio.
In questo caso, gli organi addominali, spinti dalla pressione esercitata dal diaframma, trovano la parete “deformabile” dell’addome, che si gonfia all’inspiro e rientra all’espiro.
Probabilmente in occidente si è arrivati a raccomandare questo tipo di respirazione, per contrastare la tendenza alla tecnica respiratoria ginnica, che riduce la respirazione alla sola attivazione toracica: “pancia in dentro e petto in fuori”. Con questa tecnica, il diaframma non svolge la sua funzione e a lungo andare si possono creare una serie di blocchi e scompensi posturali, oltrechè respiratori.

Leggi tutto “Pranayama e respirazione completa”